(+39) 0984 791814
Lun – Ven: 09–13:30 15:30–19:30
Title Image

Implantologia

Home  /  I nostri servizi  /  Implantologia

Non più
dentiere!

L’implantologia è l’insieme di tecniche chirurgiche atte alla riabilitazione funzionale di pazienti affetti da edentulia (assenza di denti) parziale o totale.

Consiste nell’inserimento, all’interno dell’osso mascellare o mandibolare, di pilastri in titanio che, una volta integrati nell’osso stesso, potranno supportare un dente artificiale idoneo a svolgere la sua funzione.

A chi non piacerebbe avere in una sola seduta denti esteticamente e funzionalmente perfetti? A chi non piacerebbe riprendere immediatamente dopo l’intervento, effettuato con procedure minimamente invasive, la propria vita sociale e lavorativa?

Implantologia computer
assistita

Nel nostro studio si utilizza un nuovo e moderno programma informatico, che permette di progettare al computer tutto l’intervento chirurgico e sapere in anticipo, senza dover tagliare e aprire le gengive, dove posizionare gli impianti.

Questo permette di consegnare nella stessa giornata in cui si inseriscono gli impianti, protesi definitive o provvisorie.

Con la chirurgia computer assistita queste tecniche sono semplici, mininvasive e super innovative, è un sistema unico nel suo genere!

I vantaggi di questa tecnica sono:

Mini-invasività

Nessuna incisione

Nessun sanguinamento, nessun livido o gonfiore post-operatorio

Protesi posizionata in meno di 24 h

Come funziona?

La pianificazione chirurgica virtuale in 3D consta di poche fasi essenziali:

Innanzitutto sarà effettuata una Tac preliminare per valutare l'intervento.

Attraverso un programma 3D software di pianificazione si creerà una mascherina chirurgica con tecnologia cadcam che ``guiderà`` l'intervento nella fase chirurgica: questa tecnica permette un'eccezionale predicibilità e posizionamento dell'impianto.

Il piano di trattamento simulato dal software 3D è in grado di:

Stabilire la posizione corretta degli impianti e dei denti.

Tracciare l’eventuale percorso del nervo mandibolare.

Valutare lo spessore e la densità dell’osso, per operare in totale sicurezza.

Questa tecnica consente ti poter uscire dallo studio subito dopo l’intervento con una protesi fissa.

La perdita dei denti causa importanti e visibili mutamenti nell’estetica di un volto conseguenti alla perdita di supporto per le labbra e le guance che fa sembrare inevitabilmente molto più vecchi; il cosiddetto “aspetto vecchieggiante” sarà solo un ricordo!

La chirurgia computer assistita permette attraverso un software dedicato 3d di poter scegliere la posizione degli impianti, elaborando i dati dicom della tac, una pianificazione chirurgico virtuale del posizionamento degli impianti per ottenere il rispetto assoluto delle strutture anatomiche nobili dei mascellari (nervi, vasi).

La tecnica

La tecnica si basa su una pianificazione ottimale del trattamento. Innanzitutto verrà eseguita una TAC preliminare per valutare l’intervento. Grazie ad un programma 3D software di pianificazione, si costruirà una mascherina chirurgica stereo litografica con tecnologia cad/cam che “guiderà” l’intervento nella fase chirurgica: questa tecnica permette un’eccezionale predicibilità e posizionamento dell’impianto.
Grazie a tale pianificazione sarà possibile la pre-produzione della protesi finale o provvisoria con tecnologia cad/cam si può applicare in mancanza di uno o più denti (salvo casi particolari).

Vantaggi

Massimo comfort. Il trattamento chirurgico si basa su una tecnica minimamente invasiva: non viene tagliata la gengiva e non ci saranno punti di sutura. In questo modo, rispetto all'operazione tradi-zionale, il dolore e il gonfiore che si manifestano dopo l’intervento vengono notevolmente ridotti. Il paziente, dopo il trattamento, potrà riprendere immediatamente le normali attività quotidiane.

Minor numero di sedute. Il nuovo metodo di trattamento richiede un minor numero di sedute e tempi più brevi con minori disagi per il paziente.

Trattamento veloce. Le protesi provvisorie vengono fornite al termine dell'operazione (o in un mas-simo di 48 ore).

Meno farmaci. Trattandosi di una tecnica poco invasiva oltre alla diminuzione degli effetti collatera-li, sarà ridotta anche la cura farmacologica.

Implantologia computer
guidata

Oggi l’implantologia orale cambia volto: la pianificazione chirurgica virtuale in 3D rivoluziona l’approccio implantologico, dispiegandosi in tre semplici fasi:

Grazie ai modelli di studio ottenuti in una prima fase diagnostica, il nostro laboratorio specializzato nella produzione di protesi fisse, elaborerà una mascherina baritata che mima la posizione dei denti che il paziente avrà in bocca a fine trattamento.

In un secondo momento, il paziente si sottopone ad una tac specifica per lo studio anatomico e radiologico dell’osso mandibolare e mascellare (TC CONE BEAM 3D), a seguito della quale, saremo in grado di valutare con esattezza la posizione degli impianti da inserire, in modo totalmente atraumatico, senza apertura di lembo, dunque, con una procedura minimamente invasiva.

Il piano di trattamento simulato dal nostro software 3D è in grado di:

Stabilire la posizione corretta degli impianti e dei denti.

Tracciare l’eventuale percorso del nervo mandibolare.

Valutare lo spessore e la densità dell’osso, per operare in totale sicurezza.

Vantaggi

Mini-invasività

Nessuna incisione

Nessun punto di sutura

Carico immediato

Questa tecnica consente ti poter uscire dallo studio subito dopo l’intervento con una protesi fissa.

La perdita dei denti causa importanti e visibili mutamenti nell’estetica di un volto conseguenti alla perdita di supporto per le labbra e le guance che fa sembrare inevitabilmente molto più vecchi (aspetto vecchieg-giante).

Estetica dentale

L’estetica dentale è fondamentale per una persona. Infatti i denti e gli occhi sono le parti del volto dove si concentra maggiormente l’attenzione di un interlocutore durante una conversazione; i portatori di protesi mobile sono consapevoli di ciò e preoccupati della instabilità della stessa tendono a coprirsi il sorriso con la mano; conseguentemente alcune persone con protesi dentali mobili compromettono le relazioni interpersonali.

Mi sono rimasti pochi ed inutili denti: che faccio?

Quando i denti rimasti sono pochi e inaffidabili l’evoluzione verso la protesi mobile diventa inesorabile con conseguenti ripercussioni psicologiche drammatiche. Statisticamente si è visto che chi ha già un’edentulia parziale in seguito a protesi mobili e protesi fisse tradizionali incongrue inesorabilmente sia desinato nel corso del tempo all’edentulia totale e quindi alla dentiera.

La mia dentiera in un bicchiere d’acqua: che brutta visione!

Vedere la propria dentiera in un bicchiere d’acqua quando si va a dormire è un vero e proprio trauma che si ripete ogni sera e che però oggi non trova più alcuna giustificazione in considerazione del fatto che si è allungata sia la vita media di un uomo che la sua qualità.

Alcune recenti ricerche hanno dimostrato che le persone anziane attribuiscono all’aspetto fisico la stessa importanza data dagli adolescenti e dagli adulti.

La risposta moderna alla dentiera: l’implantologia computer-assistita

Per dare una soluzione rapida e razionale a queste problematiche oggi ci viene incontro una nuova tecnica di implantologia computer assistita detta All on-4 (tutto in quattro), ideata 10 anni fa dal Dott. Paulo Malò di Lisbona ed applicata in tutto il mondo con successo in migliaia di casi.

Implantologia computer guidata: poche ore e pochi impianti

L’implantologia computer guidata consente di applicare in poche ore sia al mascellare superiore che inferiore una protesi fissa ancorata a soli quattro (o sei) impianti dentali. In questo modo si va incontro alle esigenze dei portatori delusi della protesi mobile (o dentiera) o con situazioni dentali residue molto compromesse in procinto di approdare al disagevole traguardo della perdita dei denti e che pertanto desiderano cambiare in meglio la propria qualità di vita affidandosi alla chirurgia estetica dentale e quindi all’implantologia computer assistita.

La protesi dentaria fissa vs la protesi mobile

Una protesi dentaria fissa su impianti endossei è decisamente più stabile e ritentiva di una protesi mobile appoggiata soltanto sulle mucose o su denti residui (con ganci e attacchi vari) e permette un rapido adattamento alla nuova situazione a tutto vantaggio del senso di sicurezza e di autostima.

Implantologia computer assistita senza disagi

L’intervento di implantologia computer assistita è pressoché indolore, si esegue in anestesia locale in una sola seduta, è molto rapido e risolutivo. L’implantologia computer assistita si esegue senza adoperare il classico bisturi e senza quindi scollare le gengive i traumi post operatori saranno estremamente limitati. Pertanto il giorno dopo non ci saranno i classici lividi, dolori e gonfiori tipici, invece, delle tecniche tradizionali.

Subito dopo l’intervento è consegnata la protesi dentaria fissa

La prima protesi dentaria fissa, bella e funzionale è applicata subito dopo l’intervento. Normalmente già dal giorno successivo è possibile riprendere la propria vita di relazione ed il proprio lavoro. Chi prima aveva la classica dentiera percepirà immediatamente i vantaggi della protesi dentaria fissa:

Maggiore stabilità funzionale durante la fonetica e la masticazione sin dai primi minuti.

Minor ingombro: si noterà subito l’assenza del fastidiosissimo palato della protesi superiore.

Migliore estetica dentale.

La dentiera ormai è solo un lontano ricordo

La protesi dentaria fissa rende possibile trasformare in un lontano ricordo la paura di una dentiera che ca-de durante una risata, che deve essere tolta dal personale ospedaliero prima di un intervento, che deve essere rimossa per le manovre di igiene in un luogo nascosto e isolato.

Una breve descrizione dell’intervento di implantologia computer assistita

L’odontoiatra effettuerà un esame radiografico della mandibola e/o del mascellare superiore, unitamente alla scansione separata di una protesi dentale costruita simulando la situazione definitiva, moderni software di elaborazione tridimensionale delle strutture anatomiche ci consentono di effettuare comodamente un intervento virtuale di implantologia dentale. L’inserimento degli impianti dentali è simulato evitando tutte le aree a rischio chirurgico, rispettando assi e inclinazioni ottimali in base all’osso disponibile, posizionando virtualmente le protesi dentarie come da progetto del piano di trattamento.

Una volta ottenuto il risultato desiderato il file viene inviato tramite e-mail alla sede operativa dell’azienda che costruirà una dima chirurgica che avrà al suo interno delle guide che serviranno al corretto inserimento delle protesi dentali.

La guida chirurgica applicata in bocca previa anestesia locale, consentirà l’inserimento degli impianti dentali senza aprire le gengive con il bisturi, con una rapidità operativa inimmaginabile prima, senza utilizzare punti di sutura e con un decorso postoperatorio estremamente più confortevole rispetto alle tecniche tradizionali. Con l’implantologia transmucosa non si avranno i tradizionali gonfiori e lividi post-operatori.

Dopo l’inserimento delle protesi dentarie fisse non ci saranno i classici sanguinamenti e tumefazioni dovuti allo scollamento delle gengive e ai punti di sutura per cui la guarigione sarà rapida ed indolore. Ecco come appare l’arcata superiore subito dopo l’intervento di implantologia computer assistita.

L’inserimento inclinato dei due impianti dentali laterali attraverso l’implantologia computer assistita, consente nel mascellare superiore di evitare le zone posteriori dove solitamente l’altezza dell’osso è insufficiente senza quindi eseguire preventivamente pesanti interventi chirurgici supplementari per aumentarlo che richiedono mesi e mesi di guarigione.

Grazie all’intervento di implantologia computer assistita, è possibile operare con sicurezza nella mandibola, consente invece di operare con sicurezza evitando zone a rischio chirurgico, nelle quali sono situate terminazioni nervose che, se lesionate, danno vita a danni neurologici permanenti.

La protesi dentaria fissa provvisoria sarà applicata a fine intervento, semplicemente attraverso l’avvitamento della stessa agli impianti dentali appena inseriti mediante piccolissime viti passanti.

La protesi dentaria fissa provvisoria consentirà di dare immediatamente un’estetica del sorriso accettabile che può essere in alcuni casi definitiva ed in altri invece temporanea rimandando la protesi dentaria fissa definitiva a dopo l’osteointegrazione delle protesi dentali (3-4 mesi circa).

Vantaggi dell’implantologia computer assistita per i pazienti

Riassumendo i principali vantaggi dell’utilizzo della moderna implantologia computer assistita rispetto all’implantologia tradizionale sono:

Riduzioni dei traumi post operatori. Il trauma post operatorio nell’implantologia osteointegrata sono estremamente ridotti, motivo per cui i pazienti il giorno dopo non hanno lividi, gonfiori ed i fastidi tradi-zionali e possono riprendere le mansioni di tutti i giorni.

Smile in a day (sorriso in un giorno). Dopo aver posizionato gli impianti dentali nella stessa giornata viene applicata anche la protesi dentaria fissa con una tecnica che prende il nome di implantologia a “carico im-mediato”. In base al tipo di lavoro programmato questa protesi dentale può essere considerata definitiva in alcuni casi e provvisoria in altri. In quest’ultima evenienza la protesi dentale definitiva verrà consegnata 3-4 mesi dopo l’integrazione degli impianti dentali nell’osso.

Tempi molto contenuti. Con l’implantologia computer assistita, non dovendo rigenerare osso, rialzare il seno mascellare, scollare le gengive e applicare i punti di sutura il tempo di trattamento complessivo si riduce notevolmente a beneficio della propria salute e della vita di relazione.

Quali sono le controindicazioni dell’implantologia computer assistita?

In genere le controindicazioni che ci sono per l’implantologia convenzionale sono valide anche per l’implantologia computer assistita motivo per cui prima di effettuare il trattamento è necessario sottoporsi, come per tutte le branche della medicina, ad un’ attenta anamnesi, ad un esame obiettivo e ad alcuni esami radiografici che consentiranno all’odontoiatra di escludere eventuali controindicazioni, relative ed assolute, e di stilare un piano di trattamento personalizzato, sicuro ed efficace.

L’intervento di implantologia computer assistita che garanzie di risultati da nel tempo? Il lavoro di implantologia osteointegrata da garanzie di risultati nel tempo a condizione che:

L’innesto osseo dentale sia stato progettato bene ed eseguito seguendo scrupolosamente i protocolli ope-rativi dettati dalla letteratura scientifica internazionale.

Siano praticate con cura le manovre di igiene orale domiciliare in base alle istruzioni fornite dall’odontoiatra.

Siano rispettate dal paziente le visite di controllo periodiche programmate preventivamente dal dentista e/o dall’odontoiatra.

Può esserci il rigetto degli impianti dentali?

Anche se raramente può capitare che un impianto dentale venga perso, infatti parlare di rigetto dell’organismo è sbagliato perché essendo l’impianto dentale in titanio, così come le protesi dentali usate dall’ortopedico, è completamente inerte e biocompatibile e quindi ben tollerato dal corpo umano. Le cause per cui un impianto dentale non si osteointegra sono altre e comunque tale evenienza può non compromettere il risultato finale dell’implantologia a carico immediato.

I costi dell’implantologia dentaria computer assistita

L’intervento di implantologia transmucosa ha costi decisamente inferiori rispetto al trattamento implantologico convenzionale. Infatti l’implantologia classica prevede l’inserimento di un numero maggiore di impianti dentali che in molti casi possono essere inseriti solo dopo prima aver rigenerato l’osso. Fattori questi che fanno lievitare notevolmente i costi e i tempi di realizzazione.