(+39) 0984 791814
Lun – Ven: 09–13:30 15:30–19:30
Title Image

Ortodonzia

Home  /  I nostri servizi  /  Ortodonzia

Ortodonzia
fissa

Ortodonzia significa letteralmente “denti dritti”, chi si rivolge all’ortodontista spesso lo fa per migliorare la propria estetica attraverso un migliore allineamento dei denti.

È evidente però che l’ortodonzista non si occupa solo di “raddrizzare denti storti”. In realtà l’ortodontista si esercita nel campo più vasto della diagnosi, della prevenzione e della terapia dei disallineamenti dentali, dei disturbi di crescita dei mascellari e dei difetti di sviluppo della dentizione. Condizioni che determinano alterazioni sia dell’estetica del sorriso che, spesso in associazione, della funzione del sistema masticatorio.

In quali casi è necessario l'apparecchio fisso?

  • Affollamento
  • Agenesia (assenza di uno o più denti)
  • Diastema (spazio tra i denti)
  • Morso crociato (malocclusione dentale o scheletrica spesso relazionata con problemi posturali)

A cosa serve e come funziona?

Viene utilizzato per raddrizzare i denti storti, ottenendo così diversi benefici quali:

  • migliore masticazione
  • miglioramento estetico.

A seguito di diverse osservazioni ed esami, il dentista provvede ad installare delle STELLINE (brackets) metalliche, attraverso le quali passerà poi un filo che attraversa tutta l’arcata dentale; esso eserciterà una forza sulle piastrine 24h al giorno.

In generale l’apparecchio fisso va tenuto da 12 A 24 MESI circa a seconda dell’esigenza del paziente.

È necessario fare controlli periodici dal proprio dentista e, di volta in volta e valutare eventuali modifiche da effettuare per migliorare trattamento ortodontico

Ortodonzia
invisibile

Negli ultimi anni, l’apparecchio invisibile, cioè quello senza fili e brakets metallici, viene usato sempre di più sostituendo il tradizionale apparecchio fisso.

Il successo delle mascherine è stato verificato su milioni di pazienti in tutto il mondo.

Viene utilizzato soprattutto da pazienti adulti con lievi irregolarità di posizionamento dei denti. Se sei pronto per un sorriso che rivoluzionerà il tuo aspetto, Invisalign potrebbe essere l’opzione di trattamento giusta per te.

Invisalign può trasformare il tuo sorriso senza interferire con la tua vita quotidiana!

  • Il dentista prende le impronte dentali del paziente
  • Gli stampi vengono inviati al laboratorio incaricato che crea un modello digitale dei denti
  • Un software pianifica lo spostamento dei denti consentendo di vedere come saranno a fine trattamento.
  • Dopo l’approvazione del trattamento 3D, il clin check, da parte del paziente e dell’odontoiatra, viene prodotta su misura una serie di mascherine “invisibili” che seguono le fasi del piano di trattamento.

Le mascherine sono facili da indossare e confortevoli, vanno rimosse solo durante i pasti e l’igiene orale. Ogni mascherina va indossata per due settimane, per poi passare al set successivo.

Ogni set sposta i denti gradualmente, fase per fase. Il risultato è un sorriso perfetto e sano!

Ortodonzia
intercettiva

L’ortodonzia intercettiva si occupa di intercettare i problemi dei piccoli pazienti e trattarli precocemente per prevenire le malocclusioni o ridurne la gravità.

Molti bambini hanno delle cattive abitudini come:

Suzione del dito

Respirazione orale

Interposizione del labbro tra i denti

Interposizione della lingua

Le cattive abitudini generano dei problemi a livello dentale e a livello trasversale nel mascellare superiore e nella mandibola che se non vengono trattati in tempo potrebbero generare dei problemi a livello posturale:

Le alterazioni dentali e/o scheletriche di II e III classe sono molto frequenti, generano una posizione mandibolare/mascellare e/o dentale più protrusa o più retrusa e possono determinare un’anteposizione o una retroposizione del capo e del collo.

Il morso crociato che è una malocclusione molto frequente si presenta quando i denti di un lato o di entrambi i lati combaciano in modo inverso rispetto alla norma. Il morso inverso unilaterale è quasi sempre associato a uno spostamento laterale della mandibola e del mento verso il lato opposto all’incrocio e questo può condizionare l’armonia dei cingoli scapolari e dei cingoli pelvici instaurando una serie di adattamenti del sistema tonico-posturale. La respirazione orale, invece, provoca abbassamento della postura linguale. Si verifica una pressione costante sui denti anziché l’azione fisiologica della lingua di modellazione ed allargamento del palato.

L’iperestensione della testa, determinata da questa scorretta postura linguale, crea alterazioni della postura dell’intera colonna vertebrale.

Questa, inoltre, è la condizione in cui si determinano più frequentemente le APNEE NOTTURNE che, se non curate, si mantengono anche in età adulta con grande pericolo per la salute.

Esiste dunque una relazione molto importante TRA DENTI E POSTURA e il nostro team si occupa di risolvere questi problemi a 360 gradi.